Molti produttori di stufe e camini hanno aderito alla certificazione volontaria Aria Pulita, la nuova certificazione di qualità dei prodotti per il riscaldamento domestico a legna e a pellet.

YouTube

Caricando il video, l'utente accetta l'informativa sulla privacy di YouTube.
Scopri di più

Carica il video

Questo progetto prevede un Comitato di Certificazione composto da ENEA, LEGA AMBIENTE, UNIONE NAZIONALE CONSUMATORI coordinato da AIEL, Associazione Italiana Energie Agroforestali.

L’indicazione prevista, molto semplice e intuitiva grazie all’uso di una classificazione crescente da 1 a 4 stelle in base alle prestazioni dei prodotti in termini di maggior rendimento e minori emissioni, consentirà ad ogni utente di riconoscere le qualità della stufa che acquista nel pieno rispetto dei più restrittivi parametri tecnici e delle indicazioni sulle emissioni in ambiente.

Aria Pulita quindi non né una mera risposta alle temporanee contingenze di superamento dei limiti di emissione in un limitato periodo dell’anno in una specifica area o regione, bensì è una concreta garanzia per i consumatori di tutta Italia che i prodotti certificati contribuiscono a migliorare la qualità dell’aria, la salute e l’ambiente basandosi sui capisaldi di trasparenza, oggettività e chiarezza.

Aria Pulita, pertanto, non è un’autodichiarazione, bensì una certificazione strutturata in organi di gestione e di controllo severo e imparziale dei prodotti e dei certificati emessi.